Ven. Gen 24th, 2020

Punto cuneo

Documenti e notizie dal mondo.

Questione plastica: un alleanza per il settore della riciclata

2 min read

Oltre 100 partner pubblici e privati che rappresentano l’intera catena del valore della plastica firmeranno la dichiarazione dell’alleanza circolare per la plastica (Circular Plastics Alliance), che promuove azioni per il buon funzionamento del mercato dell’UE nel settore della plastica riciclata.

L’accordo stabilisce quali sono le modalità con cui l’alleanza raggiungerà entro il 2025 l’obiettivo di 10 milioni di tonnellate di plastica riciclata utilizzata ogni anno per fabbricare nuovi prodotti in Europa.

La convezione è stata firmata da piccole e medie imprese, grandi società, associazioni di imprese, organismi di normazione, organizzazioni di ricerca e autorità locali e nazionali.

Ai membri si chiede una transizione verso l’eliminazione totale dei rifiuti di plastica in natura e l’abbandono della messa in discarica.

Il patto stabilisce le iniziative per raggiungere l’obiettivo, tra cui:

  • migliorare la progettazione dei prodotti di plastica per renderli più riciclabili e integrare maggiormente la plastica riciclata;
  • individuare sia il potenziale inutilizzato, al fine di aumentare la raccolta, la selezione e il riciclaggio dei rifiuti di plastica in tutta l’UE, sia le lacune in materia di investimenti;
  • creare un programma di ricerca e sviluppo per la plastica circolare;
  • istituire un sistema di monitoraggio trasparente e affidabile per tenere traccia di tutti i flussi di rifiuti di plastica nell’UE.

La dichiarazione dell’alleanza resterà aperta alla firma sul sito web della Commissione affinché possano aderire ulteriori firmatari, in particolare autorità pubbliche di tutta Europa.

Degli oltre 27 milioni di tonnellate di rifiuti di plastica raccolti ogni anno in Europa meno di un terzo è inviato agli impianti di riciclaggio. Approvando l’obiettivo dell’Unione di 10 milioni di tonnellate di plastica riciclata venduta nell’UE entro il 2025, l’alleanza circolare per la plastica si impegna a contribuire a un aumento del mercato della plastica riciclata dell’UE di oltre il 150%.

Per sensibilizzare i cittadini a questo problema sempre più centrale, Cuneo aderisce a due diverse iniziative.

Il 26 settembre ricordiamo One hour for Europe, un’occasione per discutere di tematiche ambientali ed europee. L’appuntamento è dalle ore 17 alle 18 in Via Roma altezza Duomo. Il progetto nasce dalla Consulta giovani di Cuneo.

 

A seguire il 27 settembre arriva Fridays for Future, lo sciopero globale per il clima. L’evento si svolgerà in Piazza Europa a partire dalle 9.

 

 

Fonte: Comune di Cuneo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi