Dom. Gen 19th, 2020

Punto cuneo

Documenti e notizie dal mondo.

Fuori il malloppo! : la mostra dedicata alla grafica e al cinema di satira

2 min read

Le associazioni culturali Le Cercle Rouge e Creative ApSu con il patrocinio del Comune di Cuneo presentano Fuori il malloppo!, una mostra dedicata alla grafica, alla TV e al cinema che hanno fatto della satira dei costumi il loro cavallo di battaglia nell’Italia del secolo scorso.

L’evento fa parte di un progetto sulle origini del nostro attuale senso dell’umorismo che ha avuto inizio lo scorso anno con una prima esposizione tenutasi nei locali di Casa Francotto di Busca. Questa seconda tappa rappresenta lo sviluppo delle intenzioni originarie: realizzare un progetto itinerante che si arricchisca nel procedere. La mostra di Palazzo Samone è così un ampliamento della precedente con nuovi contributi video, nuove interviste ed uno sguardo particolare all’attualità incentrato nell’opera del vignettista Danilo Paparelli presente la sera del vernissage.

Il titolo Fuori il malloppo! è sia un omaggio alle vignette del grande fumettista Jacovitti che a Il malloppo, ironica autobiografia di Marcello Marchesi, il signore di mezza età, uno dei più prolifici autori di sceneggiature, varietà televisivi e sketch pubblicitari del Novecento.

L’esposizione si apre con le vignette dei giornali satirici degli anni Trenta del secolo scorso commentate da una video intervista allo storico dell’umorismo Dino Aloi. Si procede con i disegni di Federico Fellini ed Ettore Scola, vignettisti nella loro giovinezza, commentati da una presentazione di Cornelio Cerato fotografo e appassionato collezionista di documenti felliniani. Si chiude con l’umorismo filmico e televisivo visto attraverso l’opera di Marcello Marchesi.

La serata di sabato 5 ottobre sarà introdotta da una performance di Luca Armando, Enrico Gallo e Corrado Vallerotti con letture tratte dall’autobiografia di Marcello Marchesi, Il Malloppo e con brani musicali da film felliniani presentati alla fisarmonica da Alberto Fantino. La mostra, a ingresso libero, è stata curata da Laura Chiotasso, Barbara Forneris e Costantino Sarnelli.

La mostra sarà visitabile anche domenica 6 ottobre con il seguente orario: mattino 10.00 – 12.30, pomeriggio 14.30 – 18.00

fonte: Comune di Cuneo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi